Archivio

PD Cagliari | Superiamo lo sbandamento


Il Partito Democratico è l’unica risorsa politica oggi in campo nel centrosinistra per governare con responsabilità il nostro Paese.  E a Cagliari solo un Partito Democratico forte e credibile può consentire a Massimo Zedda di vincere la difficile sfida elettorale contro il centrodestra.

Sono convinto che quando stai guidando una macchina e la macchina subisce una forte sbandata è necessaria una sterzata brusca per riuscire a tenerla in carreggiata.

Nella politica contano i numeri, non le chiacchiere. E quel che dicono i numeri è che le primarie sono state una forte sbandata per il Partito Democratico cagliaritano che non è riuscito a portare alle urne nemmeno 2000 elettori.

Per riacquistare la fiducia dei cittadini è importante che in questo momento il partito lanci un messaggio, forse un po’ populista, ma che sia un segnale chiaro e forte per il suo elettorato.

Perchè questo segnale di freschezza e apertura di cui ha parlato anche il segretario cittadino per la formazione della lista del PD, io propongo:

1) Non ricandidiamo a scatola chiusa i consiglieri uscenti. O non candidiamone nessuno. E non me ne vogliano i pochi consiglieri comunali che questi 5 anni hanno lavorato seriamente.

2) Condanniamo apertamente i doppi incarichi, indici per me e per l’opinione pubblica della una volgare arroganza di una politica di pochi.

3) Creiamo una lista che si basi sulle competenze piuttosto che sull’equilibrio delle correnti interne al partito, con candidature individuate al più presto nei circoli territoriali.

Non perdiamo tempo, iniziamo a lavorare già da ora.

Matteo Lecis Cocco-Ortu

Intervento in Direzione cittadina del Partito Democratico
Cagliari, venerdì 11 febbraio 2011, ore 18.00

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *